Descrizione del Progetto

Le trasformazioni che hanno interessato il mondo del lavoro oggi sono il riflesso di un profondo cambiamento che ha investito l’Italia nell’ultimo decennio: i tempi sono cambiati e anche nella provincia di Varese adesso c’è crisi. Così si dice. Il mercato del lavoro è cambiato, le professioni  e le modalità di accesso al lavoro sono cambiate: non si può certo pensare di utilizzare gli strumenti del passato. Dalla consapevolezza della necessità del cambiamento, ecco la nuova proposta degli Enti promotori.

In breve, su “Le Città del Lavoro”:

CHI?: Il progetto è gestito da personale comunale in questi anni già impegnato nel settore del lavoro e della formazione con compiti di informazione e di orientamento.

La costituzione di una rete di Comuni autorizzati per i servizi al lavoro (intermediazione, ricerca, selezione del personale e supporto alla ricollocazione professionale), in base alla L.R. 22/2006 permetterà di implementare e completare l’offerta di servizi che oggi l’ente pubblico è in grado di garantire al cittadino e alle realtà economiche del territorio, ponendosi così come soggetti privilegiati nella scena critica del mercato del lavoro. Inoltre, la presenza di un Centro di Formazione Professionale, accreditato per i servizi di formazione,  a fianco dei Comuni è strategica nell’ottica di garantire all’utente un percorso completo di inserimento lavorativo, riqualificazione e aggiornamento professionale  

COSA?: Gli Enti Locali entreranno in contatto con le realtà economico-produttive locali con più capillarità rispetto a quanto non si faccia attualmente e grazie alla valorizzazione delle risorse umane del territorio. Ci si avvarrà di un archivio on-line di offerte di lavoro, implementato quotidianamente e di una banca dati utenti, i cui nominativi verranno sottoposti alle aziende richiedenti, previa adeguata pre-selezione. All’archivio on-line si accederà da un sito dedicato di prossima implementazione.

In questa direzione andranno le azioni che mirano alla: promozione e gestione delle politiche locali; sviluppo dei servizi di orientamento, formazione e accompagnamento al lavoro; analisi dei bisogni di personale delle aziende del territorio; collaborazioni con agenzie private; raccordo con gli attori del mercato del lavoro locale (enti di formazione, associazioni di categoria, scuole, università, ecc.); integrazione con la rete pubblica nazionale e regionale.

 PERCHÈ?: Il progetto, assolutamente gratuito sia per chi cerca che per chi offre lavoro, nasce dalle esigenze dell’utenza che in questi anni difficili dal punto di vista lavorativo si è rivolta presso i Comuni in cerca di aiuto. Con il servizio intercomunale si vuole  rispondere in maniera più precisa e puntuale ai loro bisogni, soprattutto delle fasce più deboli della popolazione che trovano maggiori difficoltà nell’inserirsi nel mercato del lavoro odierno.

DOVE?: Ogni Comune predisporrà sul proprio territorio uno sportello di servizio al lavoro, che opererà in rete con gli altri aderenti al progetto. 

QUANDO?: La rete “Le Città Del Lavoro” inizierà la propria attività nella primavera 2011.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...